La tua Beauty Routine!!

by Enrichetta Pellegrino
today2 Novembre 2020 | schedule 6' di lettura

La Beauty routine, un percorso che se, affrontato nel modo corretto, può davvero cambiare la pelle. In meglio, ovviamente. I passaggi fondamentali? Detersione, idratazione, protezione. Ogni step prevede momenti precisi, e si divide in ulteriori “micro-categorie”.

Il concetto dell’ordine temporale in cui si applicano i prodotti è il pilastro di una corretta beauty routine. I prodotti di bellezza vanno, infatti, applicati secondo una sequenza rigorosa. Sembra un precetto dogmatico? In realtà ha una spiegazione logico-pratica che fa leva sull’efficacia. La successione degli step nel modo seguente (detergente – idratante – protezione) fa sì che i prodotti funzionino meglio. In inglese, il termine layering” spiega bene quest’idea della stratificazione.

Nessuna beauty routine può prescindere dalla conoscenza del proprio tipo di pelle. Si può essere precisissime nel seguire i passaggi, ma se si sbaglia prodotto si è punto e a capo. Dove per “sbagliare” si intende usare un prodotto destinato a una pelle mista quando in realtà la propria è secca, e viceversa. Creme e detergenti hanno indicazioni ben precise, specificate sulla confezione. E questo è il secondo concetto cardine della beauty routine.

La famosa beauty routine coreana si articola in 10 step e incuriosisce tutte le donne del mondo che invidiano in silenzio la pelle luminosa e radiosa delle donne coreane. E sono:

STEP 1 : DETERGENTE OLEOSO

Il cleansing oil , un detergente oleoso, è una classe di prodotto che la cosmesi coreana ha fatto conoscere in Europa ed è primo step della pulizia del viso.
A mani asciutte e con il viso asciutto si massaggia il detergente oleoso coreano per sciogliere tutte le impurità a base grassa come trucco, sebo e smog. Successivamente si emulsiona l’olio con un filo di acqua, si sciacqua il viso e si passa allo step successivo.

STEP 2: DETERGENTE ACQUOSO

Il protagonista del secondo step della korean routine è appunto un detergente a base d’acqua che può avere la consistenza di un gel, una crema da montare tra le mani o una mousse, applicati sul viso bagnato. Serve per rifinire lo step precedente e per rimuovere tutte le impurità a base secca come le cellule morte, le polveri sottili e i residui di skincare precedente. Pulire la pelle con un detergente coreano a base d’acqua è un’azione da eseguire sia la sera che la mattina.

STEP 3: ESFOLIAZIONE

Lo step 3 della k beauty è uno step periodico e non giornaliero. L’esfoliazione va eseguita mediamente 1 volta a settimana, accorciando a 3 giorni per pelle impura e allungando a 10 per pelle secca.
È importante andare un po’ più in profondità ma meglio preferire esfolianti enzimatici biologici che sono prodotti delicati che non danneggino la barriera idrolipidica.

STEP 4: TONICO

Il tonico è il primo step di idratazione ed è fondamentale per preparare la pelle a ricevere i principi attivi che useremo nello step successivo. Come una spugna asciutta, la pelle dopo la pulizia va idratata gradualmente partendo dalla texture più liquida per arrivare alla consistenza della crema. Il tonico coreano è sempre idratante e ricco di attivi, lo potete trovare in 2 versioni: tonico liquido o face mist.

STEP 5: ESSENZA

La essence è una classe di prodotto lanciata dalla cosmesi coreana: si tratta di sieri che hanno sempre funzione idratante di base e sono super carichi di principi attivi.
Le essence sono il pilastro della beauty routine coreana.
Una tipica essence coreana è trasparente, dalla texture gelatinosa, ma esistono anche delle essence dalla consistenza semiliquida che sono chiamate First Essence.
La essence è irrinunciabile in una vera korean routine perché è il prodotto che assicura il maggior apporto di principi attivi al viso.

STEP 6: SIERI, BOOSTER

Questo è uno step facoltativo o periodico di trattamento extra con prodotti che sono indirizzati a trattare un problema specifico. Un esempio sono i cicli periodici di glicolico o i sieri alla vitamina C oppure prodotti intensivi per il trattamento di rughe e macchie.

STEP 7: MASCHERE

L’innovazione assoluta delle maschere in tessuto ha permesso alla cosmesi coreana di farsi conoscere sui mercati internazionali.
Siamo stati inondati di maschere monodose intrise di tutti i tipi di siero e dai packaging colorati e divertenti. In realtà il mondo delle maschere coreane è molto più ampio e performante delle semplici maschere in tessuto e presenta trattamenti intensivi di idratazione o purificanti da svolgere periodicamente, ve ne parlo meglio qui. Anche questo è uno step periodico, ma la coccola di una maschera viso è talmente bella che potrebbe spingervi a farne una al giorno come le donne coreane.

STEP 8: CONTORNO OCCHI

Il contorno occhi è la parte del viso che maggiormente differisce tra le donne asiatiche e le donne occidentali.
Non tutti brand di cosmesi coreana producono uno specifico contorno occhi perché sia il tonico che la essence hanno texture adatte ad essere applicate sul contorno occhi. L’innovazione coreana si è espressa nei patch occhi in hydrogel: delle piccole maschere dalla forma ergonomica a goccia ideali per trattare in modo intensivo il contorno occhi e combattere gli inestetismi di borse, occhiaie e rughe. In questi prodotti l’utilizzo di ingredienti preziosi come l’oro, la polvere di diamante, la polvere di perla e l’argento è ampiamente diffusa.

STEP 9: CREMA VISO

Siamo arrivate all’ultimo step della fase di idratazione: qui troviamo sia consistenze più fluide e assorbibili come le emulsioni o le lozioni, sia le creme in vasetto.
La crema nella beauty routine coreana è come il cappotto su un outfit molto curato: ne completa l’insieme e sigilla tutti gli attivi apportati da essence e sieri.
Mentre si suggerisce l’utilizzo della crema nella routine serale per idratare e nutrire maggiormente la pelle durante il processo rigenerativo del sonno, per la routine diurna è possibile saltare questo step soprattutto in presenza di pelle giovane.

STEP 10: PROTEZIONE SOLARE

Lo schermo solare è parte integrante della routine diurna quotidiana, non c’è donna coreana che non applichi uno schermo solare tutti i giorni.
Il sole è la prima causa di invecchiamento della pelle e le coreane la prendono molto sul serio. L’industria ha sviluppato prodotti che si applicano come un fondotinta con la tecnologia cushion o texture super assorbibili che non lasciano il finish bianco e non ingrassano il viso. Sono prodotti perfezionati per essere usati tutti i giorni e anche sotto il trucco, per cui la loro resa è massima e il comfort assicurato. Ovviamente la crema con SPF va usata di giorno, in inverno si può usare anche la bb cream quindi make-up + SPF, meglio se alto da 25 a 50.

SIETE SPAVENTATE DA TUTTE QUESTE FASI??Tranquille la sintesi della beauty routine coreana diurna essenziale è solo di 4 step – detersione a base d’acqua, tonico, essence e solare, mentre quella serale aggiunge il cleansing oil e la crema notte se ne sentite l’esigenza.
I tempi di applicazione sono rapidi e non dovete aspettare le ore che i cosmetici si assorbano, potete stratificarli molto velocemente.

Buona Routine a tutti!!!